La Comunicazione Aumentativa e Alternativa come supporto alle difficoltà comunicative nella pratica educativa

Indicazioni pratiche, schede operative, strumenti applicativi


Codice: 100202
E-Seminar

Prezzo: 79,00 € cad. (I.V.A. 22% Esclusa)

Condizioni di acquisto

+
05-03-2020
ordina-via-fax-2 lezioni

 

Descrizione e modalità

 

I disturbi della comunicazione che emergono in età evolutiva, e non vengono adeguatamente trattati, interferiscono in modo considerevole con lo sviluppo, soprattutto nell’ambito cognitivo e relazionale.
È dunque fondamentale trovare modalità che consentano di riattivare precocemente interazioni comunicative funzionali.
In questo senso, la Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA) rappresenta un intervento tanto prezioso quanto necessario, non solo per prevenire un ulteriore impoverimento comunicativo e la comparsa di patologie psichiatriche secondarie, ma anche perdare la possibilità di esprimersi a chi non può farlo nei modi canonici (verbalmente e oralmente).

  • Cos’è la CAA, a cosa serve e a chi si rivolge?
  • Quali sono gli ambiti di intervento della CAA?
  • Quali sono ibenefici del suo utilizzo in un contesto scolastico e domestico? Qual è il ruolo della famiglia?
  • Quali strumenti e strategie utilizzare a scuola per favorire l’inclusione degli alunni con difficoltà?
  • Come costruire e aggiornare il materiale di supporto (vocabolario, quaderni, schede mobili) rispetto ai bisogni del momento?

La CAA è un’area della pratica clinica che mira a compensare la disabilità temporanea o permanente di bambini e adulti con bisogni comunicativi complessi attraverso l’uso di un sistema flessibile e su misura per ogni utente.
Uno dei più noti e utilizzati strumenti di CAA è il sistema di scrittura in simboli, che viene utilizzato in moltissimi contesti, tra cui:

  • Disabilità di sviluppo
  • Paralisi cerebrale infantile
  • Disabilità intellettive
  • Disturbi dello spettro autistico
  • Late talkers

La CAA è utile anche per facilitare i testi degli studenti stranieri, e in generale per favorire l’inclusione e l’autonomia di chi non riesce, in parte o del tutto, a esprimersi.
L’obiettivo è quello di stimolare e utilizzare canali di comunicazione alternativi a quello verbale: nell’immaginario della CAA c’è un bambino che oggi non comunica e “domani” riuscirà a ordinare il suo piatto preferito al ristorante.

Il nostro e-Seminar in un primo momento si concentra sulle nozioni teoriche della Comunicazione Aumentativa e Alternativa (fondamenti della CAA, inquadramento delle disabilità della comunicazione e criteri diagnostici), per poi focalizzarsi sugli ambiti applicativi e gli strumenti da utilizzare in aula.
Ciascun partecipante avrà a disposizione tutto il materiale didattico necessario (dispense, slides di sintesi e test di autovalutazione) per dissipare ogni dubbio e iniziare fin da subito a stimolare la comunicazione in quegli alunni che a causa di difficoltà comunicative più o meno gravi non riescono a esprimersi secondo le modalità standard.

N.B. La CAA è un approccio da cucire in modo diverso su ogni studente che ne ha bisogno, per questo motivo è fondamentale che ogni docente la conosca e la sappia applicare in aula, e che questo compito non sia limitato all’insegnante di sostegno.

 

Vantaggi e finalità

 

In sole 4 lezioni ogni partecipante potrà aggiornare le proprie conoscenze in modo semplice e pratico, perché riceverà tutta la formazione di cui ha bisogno direttamente sul suo PC, senza perdere neanche un’ora di lavoro, con enormi benefici in termini di tempo e costi, soprattutto quelli inerenti alle spese di trasferta.

  • EFFICACIA: grazie al nostro e-Seminar avrà tutti gli strumenti (inquadramento della disabilità comunicativa, ambito applicativo e strumenti a supporto) per progettare un intervento di CAA che tenga conto dei reali bisogni di ogni singolo alunno.
  • FLESSIBILITÀ e RISPARMIO: ogni partecipante potrà decidere quando e dove utilizzare i contenuti. Questa flessibilità è ideale per aggiornare le proprie conoscenze, evitando i costi di trasferta normalmente necessari per la partecipazione al seminario.
  • IMMEDIATA APPLICAZIONE e NESSUN FRAINTENDIMENTO: le indicazioni pratiche, le schede operative e gli strumenti applicativi elimineranno ogni dubbio sulla corretta applicazione della CAA in classe e forniranno spunti per creare strumenti ad hoc, come schede mobili personalizzate, passaporto e vocabolario per i suoi studenti. Inoltre, ogni partecipante potrà dissipare i propri dubbi e misurare il proprio grado di apprendimento dopo ogni lezione.
  • ATTESTATO DI FREQUENZA: al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

 

RELATRICE: Dott.ssa Emanuela Di Tommaso

Psicologa clinica e della salute, pedagogista e formatrice esperta in Comunicazione Aumentativa e Alternativa, disturbi del neurosviluppo, autismo, disturbi specifici dell’apprendimento, depressione e schizofrenia, disturbi di personalità. Membro panel multiprofessionale presso l’Istituto Superiore della Sanità per l’elaborazione di linee guida sulla diagnosi e il trattamento dello spettro autistico in tutte le età della vita. Docente psicologo presso il Ministero della Difesa.